Cerca le Santissime Risposte

mercoledì 5 ottobre 2011

Pornografia cristiana


«
Carissimo Moreno,
seguo il tuo meraviglioso blog da quando lo hai iniziato, e apprezzo moltissimo le sapienti e puntuali risposte che sai dare ai tuoi interlocutori.
Mi hanno particolarmente appassionato le recenti discussioni sulla masturbazione. Ora, io sono un ragazzo giovane e non ho ancora avuto esperienze sessuali complete, perciò ricorro spesso alla masturbazione per sfogare le mie energie erotiche.
Grazie alle tue spiegazioni ho capito che questa attività, se viene svolta in modo corretto, non è peccaminosa né in contrasto con i dettami della Religione Cristiana.
C'è un dettaglio però che mi fa sorgere un dubbio: per aumentare il piacere e l'efficacia della masturbazione, è lecito utilizzare materiale pornografico, oppure indulgere nella visione di scene di sesso è comunque un peccato?
Ti ringrazio di cuore per l'aiuto che potrai darmi, tieni presente che le tue indicazioni mi saranno di guida anche in vista del mio prossimo ingresso in seminario!
Un fraterno abbraccio,
Ugo

»


Benedetto ragazzo,
mi chiedi se sia accettabile per i Cristiani vedere materiale audiovisivo per adulti. La mia posizione sulla pornografia deriva direttamente dalla mia posizione sul sesso e la sessualità, nell'ottica del Cristianesimo. Secondo le circostanze, l'atto sessuale può essere una profanazione del corpo e dell'anima attraverso la concupiscenza e l'indulgenza carnale, oppure può essere una celebrazione della sessualità donataci da Dio che innalza il corpo e lo spirito di ambo i partner. In modo similare, la pornografia potrebbe essere degradante e peccaminosa (come quasi sempre è), oppure potrebbe descrivere atti che, quando visti in modo appropriato, consentono ai credenti di migliorare le proprie relazioni sessuali.


Consideriamo il Cantico di Salomone, un libro della Bibbia profondamente sensuale ed erotico che descrive con dettagli lirici la relazione sessuale e romantica tra una sposa e il suo sposo. Il loro dialogo si riferisce alle questioni spirituali, ma riporta la spiritualità attraverso una relazione fisica ed amorosa tra marito e moglie.
Questo è il modello di educazione erotica proponibile. Quindi, con le dovute modalità, e dato un contenuto corretto, il materiale per adulti può arricchire la vita sessuale dei coniugi cristiani.


Attualmente però, sul mercato ci sono pochi, se pure ce ne sono, materiali erotici che riflettano questi valori e che siano una buona scelta per i Cristiani. Bisogna perciò auspicare un nuovo genere di porno: un porno compatibile con la filosofia cristiana, un porno incentrato su Cristo, fatto per essere visto dai Cristiani e ritagliato sulle loro peculiari necessità.

Mi appello ai Cristiani che lavorano nell'industria del porno (sì, ce ne sono!) perché facciano un passo avanti e decidano di vivere con coerenza la loro fede, producendo pornografia che uomini e donne devoti a Dio possano vedere senza compromettere la loro relazione col Redentore, o la relazione col loro coniuge.

I Cristiani hanno così tante domande sulla sessualità: cosa è accettabile e cosa no, come manifestare il desiderio sessuale al proprio coniuge, come avere una vita sessuale più soddisfacente, e molte altre. Sfortunatamente, pochi nella Chiesa sono disposti a parlare apertamente e in dettaglio su tali questioni.
La maggior parte delle guide sessuali per i Cristiani sono vaghe o insignificanti, e sorvolano sui dettagli grafici. I credenti hanno bisogno di assistenza sessuale senza paura di mostrare loro come sia la sana sessualità in un matrimonio cristiano. Per queste ragioni, credo che ci sia un grande bisogno di intrattenimento per adulti cristiani, ed auspico un paradigma nuovo nella pornografia.

La pornografia cristiana perciò dovrebbe:
  • Descrivere atti sessuali solo tra coppie sposate. Questo vuol dire che tutti i partner sessuali in una produzione porno cristiana devono essere marito e moglie, sia fuori che dentro lo schermo. Ossia, tutti gli attori devono essere sposati nella realtà e devono interpretare coppie sposate nella finzione cinematografica. E naturalmente devono fare sesso solo tra coniugi.
  • Mostrare sesso nell'ambito di un matrimonio cristiano. Deve essere apparente attraverso le azioni, i comportamenti, e i dialoghi dei personaggi che loro sono Cristiani, conducono uno stile di vita cristiano, e nel loro matrimonio la fede è centrale. Questo potrebbe essere descritto in una varietà di modi, con scene che mostrano una coppia che prega insieme studiando la Bibbia, che frequenta la chiesa e le funzioni religiose, e in generale si rapporta l'un l'altro come sposi cristiani amorosi fuori dalla camera da letto.
  • Essere istruttiva. Parte della missione della pornografia cristiana è istruire graficamente credenti sposati su come realizzare un maggior piacere sessuale, l'intimità, e la vicinanza nella loro relazione. Può fare questo drammatizzando le varie tecniche sessuali e posizioni così che le coppie possano imparare come incorporarle nelle loro abitudini amorose. Nei loro ruoli sullo schermo, gli attori dovrebbero mostrare tecniche sessuali corrette ed atteggiamenti sessuali appropriati, essendo rispettosi e trattando i corpi l'uno dell'altro come il sacro dono di Dio che sono.
  • Mostrare marito e moglie che ricevono entrambi la loro dovuta benevolenza. Questo per attenersi al mandato scritturale: Il marito dia alla moglie ciò che le è dovuto; ugualmente anche la moglie al marito. (1Co 7,3). Questo significa che devono essere mostrati sia gli atti sessuali che danno piacere al marito, sia quelli che ne danno alla moglie.
  • Evitare di mostrare sesso extra-matrimoniale, fatto salvo che per illustrare eventualmente la rovina causata dall'adulterio. Gli sposi in una produzione di pornografia cristiana non devono mai avere relazioni adultere, a meno che loro (ed il loro partner nell'infedeltà) poi soffrano e siano giustamente puniti per i loro peccati (in ossequio alle convenzioni moderne, la punizione non deve necessariamente essere del genere prescritto dalle Sacre Scritture, cioè per esempio la lapidazione).
  • Elevare ed ispirare, concentrandosi sul matrimonio cristiano e fortificando la Fede in Cristo. Il porno cristiano deve trasmettere un messaggio complessivamente positivo. Ovviamente, lo scopo principale dovrebbe essere quello di mostrare l'uso sacro della sessualità e della sensualità per rinforzare i legami del matrimonio cristiano. Ma dovrebbe anche affermare i valori cristiani della comunità, della famiglia, della fede, dell'onestà, della carità e così via. Dovrebbe mostrare che avere una vita sessuale matrimoniale gioiosa e appagante  è uno dei frutti della rettitudine.
  • Evitare ogni volgarità. Benché le esclamazioni di piacere siano accettabili, come pure i suoni naturali e le vocalizzazioni che si producono abitualmente nel rapporto sessuale, il porno cristiano non dovrebbe contenere bestemmie o ingiurie di alcun genere. I partecipanti dovrebbero rivolgersi l'un l'altro sempre con amore e rispetto. Chiaramente, è superfluo dire che gli attori non devono invocare il nome di Dio invano.
L'uso corretto del porno cristiano prevede che esso permetta alle coppie cristiane sposate di celebrare meglio la loro sessualità per migliorare la propria intimità e gioire di una maggiore vicinanza al Signore. Le coppie di coniugi dovrebbero essere incoraggiate a guardare questi film insieme e a cogliere l'occasione per iniziare un dialogo franco e aperto sulla sessualità e sulla loro stessa relazione sessuale, ed ad applicare poi le tecniche illustrate nei film per incorporarle nelle loro attività sessuali.

Guardare il porno cristiano non va inteso come sostituto del sesso nel matrimonio, né il suo scopo può essere semplicemente quello di risvegliare gli appetiti sessuali di moglie e marito, ma bensì di incoraggiare i coniugi ad usare la loro comunione sessuale per un scopo più alto.

Pertanto lo scopo della pornografia cristiana non è quello di offrire materiale per le fantasie individuali da usare per la propria gratificazione o favorire la masturbazione. Sebbene la masturbazione non sia in sé stessa sbagliata, lo scopo più alto del porno cristiano è di arricchire la relazione sessuale tra i credenti. Non dovrebbe essere usato usato principalmente per infiammare il proprio desiderio, o come sostituto di una relazione. Tuttavia in certe circostanze, sarebbe giustificabile visionare questo materiale da soli. Per esempio, se lo scopo di vedere la pornografia è finalizzato al servizio del matrimonio: quando un uomo volesse imparare meglio come soddisfare oralmente sua moglie, o se una moglie volesse istruirsi su come mettersi meglio in contatto con la sua sessualità per essere più aperta all'intimità con suo marito. O ancora, una persona sola potrebbe trovare il porno cristiano istruttivo se la prepara meglio a relazionarsi con il suo futuro sposo.

Una delle critiche contro la pornografia convenzionale è, giustamente, che questa crea aspettative irreali sul sesso e distorce gli atteggiamenti dello spettatore verso la sessualità ed il sesso opposto. Questo argomento non varrebbe contro il porno cristiano, perché questo presenterebbe in modo sano e realistico la vita sessuale nel matrimonio cristiano, e configurerebbe relazioni coniugali corrette e rispettose, creando una visione positiva di quello che ci si può aspettare in un futuro matrimonio.

In conclusione, devo dirti, caro Ugo, che dovresti assolutamente evitare la pornografia comune, mentre potresti eventualmente accedere a materiale per adulti che fosse consono ai dettami sopra descritti, a patto che ciò sia fatto nell'ambito di un percorso di istruzione in vista di un'unione coniugale. Questo però non è il tuo caso, dal momento che sei intenzionato ad entrare in seminario!

Che Gesù ti sia vicino, con affetto,
Moreno

54 commenti:

  1. La verità è che, perché una nudità diventi qualcosa di pornografico occorre un certo fattore, una conditio sine qua non, cioè l’intenzione, l’intento di produrre una “eccitazione” che disconnetta quel corpo particolare dalla totalità: anzitutto lo disconnette dalla personalità integrale di colei (o colui) di cui è quel corpo, per cui il corpo è puro oggetto, e non espressione di un soggetto; in secondo luogo lo disconnette dalla trame di relazioni con il mondo e con il tempo. Per cui viene censurata la verità che quello non è un corpo e basta, ma il corpo di una persona, e che quella persona non è una realtà plastificata, avulsa da rapporti interpersonali e sottratta al tempo: ha un padre, una madre, dei fratelli, forse un marito, e la sua vita scorre verso una fine, che la fede ci indica come la porta verso un Destino eterno. Perché ci sia pornografia occorre ci sia astrattezza, diabolicità, nel senso di scomposizione (violenta) di ciò che invece è relazionato e in qualche modo uno. Non il Cristianesimo, ma l’allontanamento dal Cristianesimo ha prodotto la pornografia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Imbarazzante, non c'è niente di cristiano nella pornografia, e se volete parlare in nome dei cristiani studiatevi il catechismo, nel quale si riconosce che "la masturbazione è un atto intrinsecamente confuso" e la fornicazione è un peccato mortale che comprende tutti i rapporti contro natura, come il sesso orale.

      Elimina
  2. io vorrei farvi notare che la religione si chiama CRISTIANA, ovvero, CHE SEGUE I DETTAMI DI CRISTO, e che quindi già l'antico testamento dovrebbe essere fuori dalla suddetta religione, sennò tanto vale che ci definiamo di religione ebraica. Gesù ci ha insegnato l'amore verso il prossimo, rimaniamo là. Non sfociamo in altro, ed in altre masturbazioni mentali, che ci allontanano solo dal VERO messaggio cristiano (dettato da Cristo): "ama il prossimo tuo come te stesso", e "non fare tutto ciò che non vorresti che la gente fosse fatto a te". Tutto il resto è un invenzione umana, e di divino non c'è assolutamente nulla. Vi auguro una buona giornata.

    Un cristiano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello,
      come giustamente osservi e dici, Cristo ha detto "Ama il prossimo tuo come te stesso", quindi se a te piace il sesso, devi essere propenso a pensare che anche alla tua partner piaccia il sesso.

      L'uso oculato, corretto e mai abusato della pornografia (che come tutto ciò che finisce in "grafia" indica una lezione, un apprendimento, una crescita, attraverso la scrittura - in questo caso puramente semantica - delle cose della vita) sarebbe auspicabile perché una coppia cristiana possa vivere serenamente quell'atto di amore profondo e divino che è la sessualità.

      Prova ad immaginare un atto sessuale poco appagante, non sarebbe messa forse a rischio la sacralità stessa del coito, qualora l'uomo non dovesse arrivare e depositare il seme nel ventre della donna?

      Ecco allora che la pornografia cristiana si rende uno strumento necessario al compimento del sacro volere divino, senza dubbio alcuno.

      Fraternamente.

      A.

      Elimina
  3. Ho un dubbio e spero di non essere offensivo nel mostrare il mio dilemma; riguardo il passaggio

    "Evitare di mostrare sesso extra-matrimoniale, fatto salvo che per illustrare eventualmente la rovina causata dall'adulterio. Gli sposi in una produzione di pornografia cristiana non devono mai avere relazioni adultere, a meno che loro (ed il loro partner nell'infedeltà) poi soffrano e siano giustamente puniti per i loro peccati (in ossequio alle convenzioni moderne, la punizione non deve necessariamente essere del genere prescritto dalle Sacre Scritture, cioè per esempio la lapidazione)."

    chiedo: ma se io, ipotetico attore porno cristiano, che faccio filmati con mia moglie, anch'essa cristiana, sto interpretando un filmato in cui ho sesso extra-matrimoniale, è chiaro che questo sesso lo sto facendo con una donna che non è mia moglie (perchè se l'attrice che interpreta mia moglie deve essere mia moglie nella vita reale, è chiaro che colei la quale interpreta una mia NON moglie, non dev'essere la mia vera moglie... e quindi sto compiendo adulterio per mostrare agli altri cosa può succedere a un cristiano che compie adulterio...

    Vorrei evitare di portare esempi ulteriori dello stesso concetto che mi è poco chiaro per non offendere la sensibilità di nessuno.

    Con rispetto!

    Brubo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello,
      il vero cristiano deve anche sapersi sacrificare per evitare che il proprio fratello o sorella possano cadere nella tentazione del peccato.

      E come Cristo si è offerto per la salvezza del suo popolo, anche il cristiano che dovesse commettere un adulterio (che, ricordiamolo, sarebbe tale solo se la donna con cui ha una relazione fosse sposata ad altro uomo, ma NON se fosse nubile e/o vedova), lo commetterebbe solo ed esclusivamente per spirito di sacrificio.

      Ovviamente Cristo ha immolato la sua vita terrena, al cristiano che si sacrifica per salvare non uno, non dieci ma cento o mille altri fratelli e sorelle, verrebbe risparmiata la vita terrena, e conformemente all'infinito amore di Dio, sarebbe perdonato anche nell'aldilà.

      Fraternamente.

      A.

      Elimina
  4. DOMANDA: credevo che alla base della critica ai contraccettivi ci fosse l'idea che il sesso abbia per i Cristiani la sola funzione di procreare. Assumendo che Moreno sia coerente con questa visione, concludo quindi che il consiglio sopra intenda la pornografia come un documentario informativo atto a rendere la procreazione piacevole. Corretto?
    Se cosí fosse credo che il mercato cui si allude e i cui Cristiani che ci lavorano dovrebbero fare un passo avanti, avrebbe vita breve.

    RispondiElimina
  5. ma siete seri???? non posso credere che tu scriva queste ca****e per davvero. e mi sono autocensurata, quindi non osate cancellarmi, madonna trullallà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Dio Cane questi sono matti!!!
      Ma ci rendiamo conto?!?!!?

      Fratello,
      il vero cristiano deve anche sapersi sacrificare per evitare che il proprio fratello o sorella possano cadere nella tentazione del peccato.

      E come Cristo si è offerto per la salvezza del suo popolo, anche il cristiano che dovesse commettere un adulterio (che, ricordiamolo, sarebbe tale solo se la donna con cui ha una relazione fosse sposata ad altro uomo, ma NON se fosse nubile e/o vedova), lo commetterebbe solo ed esclusivamente per spirito di sacrificio.

      Ovviamente Cristo ha immolato la sua vita terrena, al cristiano che si sacrifica per salvare non uno, non dieci ma cento o mille altri fratelli e sorelle, verrebbe risparmiata la vita terrena, e conformemente all'infinito amore di Dio, sarebbe perdonato anche nell'aldilà.

      Fraternamente.

      A.





      Ma questo vi sembra normale?!?!?!
      Preti pedofili e pederasti e venite ad insegnare a noi come si ama o come si scopa?! Ma state a casa vostra mentecatti abominevoli!

      Elimina
    2. Calmati e rispetta il parere di ognuno, come tu sei libero di scegliere, anceh gli altri lo sono

      Elimina
  6. HAHAHAAHAHA geniali

    RispondiElimina
  7. non ci posso credere è la cosa più buffa che abbia mai letto in vita mia

    RispondiElimina
  8. di troll ce ne sono tanti, ma che uno apra un proprio blog per auto-trollare è fantastico!!

    RispondiElimina
  9. "In ossequio alle convenzioni moderne, la punizione non deve necessariamente essere del genere prescritto dalle Sacre Scritture, cioè per esempio la lapidazione." Chi ha scritto questo blog è un GENIO!!!

    RispondiElimina
  10. Ma come Moreno...mi cadi in contraddizione?...In un altro post hai detto che non è peccato fare sesso a 3 se entrambi i coniugi sono consensienti...e ora dici che non possono avere rapporti con altri? O_o

    RispondiElimina
  11. bella Moreno! sei il numero uno ahahah ..pornografia cristiana !!

    RispondiElimina
  12. Buongiorno a tutti, nella nostra parrocchia, da domani a domenica è in programma il primo festival del Cinema Porno Cristiano.
    Una proiezione al giorno, a seguire dibattito e aperitivo (long drinks e cocktails proteici, tutto di produzione propria).
    Vi aspettiamo, venite numerosi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono tutti al "campo nudista cristiano" a guardare le suore mentre prendono il sole

      Elimina
    2. wow vengo solo se i cocktail sono a base di acqua della vita!!!

      Elimina
    3. beh se l'acqua della vita Mi Da Molto Amore, mi sacrificherei in un campo nudista cristiano davanti a giovani suore nude e arrapate, con la loro concessione ed intercessione, più l'acqua della vita, non credo di avere problemi a suscitarmi erezioni di sBohr

      Elimina
    4. se l'acqua della vita Mi Da Molto Amore, vorrei sacrificarmi in un campo nudista tra suore bellissime. viva l'amore

      Elimina
  13. caro Moreno, vorrei sapere se i satanisti cristiani possono fare le messe nere complete o se devono moderarsi durante il canto delle bestemmie.
    Inoltre vorrei sapere se i cannibali cristiani possono nutrirsi di qualsiasi essere umano o solo di coloro che sono stati battezzati.
    grazie e che Baal ti conservi sessualmente attivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Anonimo,
      purtroppo c'è molta ignoranza per quello che riguarda il Satanismo, di certo non mi aspetto di trovare esperti su un blog cristiano.
      Noi Satanisti crediamo a tutto quello che dice la Bibbia, quindi le regole che propone Moreno valgono anche per noi.
      Solamente che dato che è impossibile seguire tutte le regole, noi pensiamo che andremo tutti all'inferno, e dal momento che andiamo là, è meglio se ci schieriamo dal lato di Satana, almeno ci risparmierà dalle torture eterne!

      Matteo (satanista)

      Elimina
  14. Caro Padre Moreno, le volevo porre una questione delicata: mio marito saracca e guarda video di donne porche tra loro solo dopo di queste cose bestemmia e si congiunge. Io sopporto ma non so bene cosa fare, cioè non so bene cosa fare mentre bestemmia e guarda i video, dopo lo so.
    devo cambiarlo o così come fa non è peccato?
    e se continua a voler andare in quei posti dove si da via la moglie per un altra io, per non peccare, posso pretendere di scegliere i mariti o mi devo adeguare?
    aspetto la sua risposta
    mi firmo
    fervente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma vi siete impazziti questo non è amore !!! rifletti prima di fare sciocchezze se tuo marito fa questo non ti ama ... e tu di certo non devi seguirlo nella perversione ... ti parla una giovane di 22 anni non suora ma consapevole del rispetto altrui!!!

      Elimina
  15. ma allora i porno con le attrici vestite da suore (con trama e non) volete dire che sono peccaminosi???
    oh mio dio

    RispondiElimina
  16. non mi sono mai soffermato così tanto tempo su un blog... Forza Moreno continua così!!!

    RispondiElimina
  17. Ma è evidente che se le manda da solo le lettere, sono tutte scritte nello stessa identico stile. A quanto pare gli piace parlare di porcate, sai che novità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non hai capito nulla... evidentemente.

      E' la Bibbia che insegna queste cose, fratello.

      Basta saperla interpretare nel modo giusto, e non come erroneamente è stato fatto per quasi 1700 anni.

      Fraternamente.

      A.

      Elimina
  18. Padre Moreno,
    è peccato mortale registrare un cd con i propri incontri per farlo poi vedere agli amici per averne consigli e indicazioni? io facevo vedere le foto, scattate con il cell, alle mie sorelle ma loro non sapevano darmi utili indicazioni. In effetti non sono molto intelligenti ma hanno desiderio d'imparare visto che cambiano continuamente fidanzati; certo, come dice laia, prima o dopo troveranno pure quello buono.
    non voglio finire all'inferno, anche se devo dire che farmi filmare mi da la possibilità di capire i miei errori e di correggerli.
    aspetto un suo parere
    federico

    RispondiElimina
  19. ...e siano giustamente puniti per i loro peccati (in ossequio alle convenzioni moderne, la punizione non deve NECESSARIAMENTE essere del genere prescritto dalle Sacre Scritture, cioè per esempio la lapidazione).

    Quindi, in parole povere, si lascia al credente la discrezione di lapidare il proprio coniuge infedele.
    Questa è la chiesa moderna!!!

    RispondiElimina
  20. Asp chiamo il mio amico Siffredi per girare una pellicola porno cristiana ahahahahaha

    RispondiElimina
  21. Tra un pò Verrà fuori che anche la pedofilia non è peccato!
    ovviamente, se fatta nel modo giusto!

    Ma se ci credete davvero, invece di parlare di cazzate, prendete il flagello e percuotetevi lo scroto, fino a che non vi passano le voglie.

    D.M. (bestemmia)

    P.S. Moreno, vai a cahare, te e tutti quelli che credono a queste cazzate, e ricorda:" Pipi ritto un vòr consiglio D.M."...


    RispondiElimina
  22. ma siamo nel 2012 e ancora pensate che il sesso e tutto cio che lo riguarda masturbazione inclusa sia un peccato? oibho ------- ma andate a fare in culo bigotti maledetti

    RispondiElimina
  23. L'attività sessuale è come tutte le altre attività che ti possono oscurare la coscienza. Il problema del peccato oppure no, stà nel fatto che se ti lasci andare a queste cose, oscuri la tua coscienza, non sai piu chi sei, da dove vieni, ne perchè... Tutto ciò che ostacola la nostra crescita è un peccato!! Ma ci rimettiamo in prima persona, da subito. Non a posteriori!!!!

    RispondiElimina
  24. Ahahahahaha oddio sto morendo x quante stron****e ho letto in 10 minuti XD

    RispondiElimina
  25. beh Io il porno amo farlo con mio marito

    io l'ho aperto un blog per mostrarmi senza tabu' e adoro farlo, sono una cinquantenne cristiana di Roma con il desiderio irrefrenabile di essere esibizionista sono felice di sapere che non e' peccato mostrarsi nell'amplesso con il proprio coniuge
    Paola
    se siete interessato a giudicare trovate il link nel mio profilo google

    RispondiElimina
  26. è inquietante sapere che c'è gente che si aspetta un porno su Cristo e compagnia bella...
    Penso che il fatto che certe ragazze si masturbano col crocifisso è già un buon traguardo per i cristiani.

    RispondiElimina
  27. HAHAHAHAHAHAHAHAHA.
    Ho sempre pensato chevoi cristiani eravate strani, ma questo è il colmo.

    RispondiElimina
  28. Moreno , ti rispondo mosso dallo spirito d‘amore , ti rispondo come ad un fratello , ti dico col cuore che ciò che il signore fa attraverso di te è bellissimo. Ma attenzione ! Non è dal fango del porno che una coppia può creare delle solide fondamenta ! Non è da ciò che non é da Dio possibile arrivare al suo amore ! Amarsi è viversi una sana sessualità , amarsi è vivere in comunione con Cristo , ma purtroppo quello che tu dici è lasciarsi arpionare dalle pulsioni della confusione del porno , dandogli una chiave di lettura più morbida verso alcune coppie. Ma in tutto si può essere morbidi , non sul porno , pensa alle confessioni Agostiniane , immagina se lui vedesse per la prima volta il gelo che crea il porno , pensa alla parola dei santi che prima di te dettero la loro
    esistenza a questi ideali.
    Ti parlo con tanta irruenza a causa del mio vissuto passato nel porno , a causa del riavvicinamento alla mia sessualità , a causa della coscienza presa in anni di sofferenza . A cosa serve il fango se non per sporcarsi ? Abbi carità nel leggere questo , soffermati su ciò che vuole trasmetterti attraverso di me il signore . Dio benedica il tuo operato . Danilo

    RispondiElimina
  29. Agghiacciante. Informate prima di scrivere queste boiate. Non esisterà mai una pornografia cristiana e inoltre un comandamento ci dice "Non commettere atti impuri" , tra cui la fornicazione, l'adulterio, la masturbazione, il sesso anale, il sesso orale e in definitiva ogni forma di sesso contro natura.

    RispondiElimina
  30. La pornografia non ha nulla di cristiano. Mettetevelo in testa è un peccato mortale, punto. Se volete seguire satana, fate pure. Ma non parlate di cristo che è una bestemmia bella e buona accostarlo a una virulenta malattia spirituale quale è, di fatto, la pornografia. E non parlate in nome dei cristiani perché voi siete pervertiti e il vostro signore è il maligno se pensate veramente a una pornografia con qualcosa di male. Fuggite il male con orrore , attaccatevi al bene (Rm 12,9)

    RispondiElimina
  31. Agghiacciante studia il catechismo prima di parlare caro Moreno. Più che un cristiano mi sembri un satanista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fratello in Cristo Stefano,
      come ben saprai i cosidetti 10 comandamenti sono un riassuntino di più di 600 comandamenti contenuti nell'Antico Testamento. Un rassuntino semplificato e spesso maltradotto per il volgo ignorante. Consideriamo comunque per buona l'accezione "atto impuro": cosa definisce l'impurità di un atto sessuale se non il fatto di essere realizzato al di fuori della benedizione del Signore che poi altri non è se non il matrimonio? Mai nella Bibbia è scritto che ogni atto debba essere finalizzato alla procreazione, mentre è invece scritto "crescete e moltiplicatevi". L'atto benedetto dal Signore è sempre santo che porti o meno alla procreazione, se realizzato con cuore puro a Lui rivolto. Se così non fosse, sarebbe da benedire e da favorire la fecondazione artificiale, perchè questa sostituisca quello che per te, che evidentemente non hai competenze esegetiche, è atto impuro sempre e comunque.
      Ricorda poi che il Cristianesimo è visione più ampia che non la sola e limitata interpretazione cattolica portata da quella che tu esalti come dottrina, riferita dal cosidetto Catechismo: sicuramente fonte di ispirazione e di studio per tutti i cristiani, ma non verità di fede se non per i soli cattolici che accettano e subiscono traduzioni della Bibbia antiscritturali volte a stravolgerne il senso in senso sessuofobico tale da favorire anzichè eradicare la diffusione della perversione.
      Satana, che tu citi, si annida nel clero malato di sesso perverso, clero che tanto dolore porta al Signore nelle cronache di ogni giorno; il sesso pulito dolce e dedicato al Signore è invece la via del ringraziamento per il dono del piacere ricevuto in cambio del dovere della procreazione e della continuazione della specie.
      "Crescete e moltiplicatevi" dunque, ma nel piacere e nella grazia dei doni ricevuti dal Signore, a meno che tu non creda in un dio (minuscolo) malevolo che elargisce tentazioni, invece che doni, per poi punirti per la tua gratitudine.
      Ricorda infine che non esiste nulla che avvenga in natura e possa essere definito contro natura: ogni dono del Signore è naturale, contro natura è solo ciò che non esiste in natura ed è impossibile da praticare.
      Ma quando l'uomo, creatura prediletta del Signore supera quello che poteva sembrare un limite naturale, Nostro Signore gioisce per i successi della sua creatura prediletta! Se non credi che questo sia vero, dovresti andare solo a piedi perchè andare più veloce di quello che la natura (non il Signore!) ti ha concesso, dovrebbe essere peccato contro natura, quindi niente bicicletta, auto e tantomeno aereo che ti fa librare nel cielo, sicuramente contro quanto dalla natura all'uomo è stato concesso primamente.
      E dovresti tacere perchè i primi uomini non avevano dono del linguaggio.
      E non dovresti leggere la Parola del Signore, perchè la scrittura è certo contro natura esistendo da poche migliaia di anni e la natura dell'uomo è quindi illetterata.
      Ricorda quindi di amare sempre e dedicare ogni tua azione, ogni successo, ogni superamento di un limite naturale, a Nostro Signore, perchè pensare che quel successo sia tuo, quello si che è peccato mortale, ogni tuo successo è un dono di Dio per il quale dovrai sempre rendere grazie, sia esso la scoperta della teoria della relatività o una feconda eiaculazione!
      (continua)

      Elimina
    2. Fuggi il male e attaccati al bene! vero e sacrosanto, ma non scambiare il male col bene! Cosa ha detto di fare il Signore ad Adamo ed Eva? Di dare i nomi agli animali, cioè di fare scienza, di capire e superare i limiti; cosa ha detto di evitare? L'albero del bene e del male cioè di dare giudizi morali che solo a Lui competono: cosa fanno invece i due fedifraghi? Mangiano il frutto proibito, cioè esercitano un giudizio morale; quale è il loro fallace giudizio? Si vergognano della loro nudità, mentre fino ad un istante prima, per volontà del Signore, non la notavano neanche! Quello è il male! Esercitare il giudizio morale e trascurare la scienza, non girare nudi e fare sesso senza perversione con la benedizione del Signore!
      Pentiti fratello Stefano e rivolgi pensieri di purezza a tutti i doni di Dio! Anche quelli sessuali, e comprendi che nulla di male vi è nell'osservarli se realizzati dedicandosi a Dio.
      Che la Benedittanza del Signore di ricopra e ti riconduca sulla retta via.

      Elimina
  32. moreno sei uno stronzo satanista di merda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello anonimo in Cristo, tutte le creature del Signore torneranno ad essere polvere, si disperderano nel terreno, diverranno nuova vita e potranno essere cibo per altre creature viventi e divenire quindi merda.
      Grande dono ci fai nel ricordare la mirabile opera di creazione del Nostro Signore e del Suo ciclo vitale!
      Ma ci ricordi anche che Dio si avvale dei Demonio sua creatura per tentarci e quindi renderci meritevoli della salvezza. Chi non crede che esista il demonio non crede veramente in Dio perchè non riconosce le tentazione e cadrà quindi nel peccato. Chi non crede in questo non è figlio di Gesù e non è figlio di di Maria!
      Tutti noi esegeti ambiamo quindi ad essere satanisti di merda nel nome del Signore!
      Benedittanza appiccicaticcia e biancastra sulla tua capoccia unticcia, fratello in Cristo!

      Elimina
    2. Tancredi sei fantastico!!!

      Elimina

Cari fratelli e sorelle in Cristo, i commenti saranno moderati per evitare che eventuali intemperanze possano offendere i nostri lettori più sensibili. Sappiatevi regolare.